La notizia ha gelato tutte le forze politiche in campo. La Prefettura di Foggia ha fatto sapere in maniera informale che probabilmente le elezioni comunali per il rinnovo della carica di sindacato e del consiglio comunali si svolgeranno nella primavera-estate 2023 a Rignano Garganico.

Ieri 6 consiglieri hanno siglato la caduta anticipata dell’ormai ex-Primo Cittadino Luigi Di Fiore sperando nello strike alle prossime elezioni comunali del 12 giugno 2022. Per conoscere il futuro sindaco, però, si dovranno attendere ancora 14 mesi.

E questo per i tempi tecnici che non ci sono: ovvero la nomina del Commissario Prefettizio in sostituzione del sindaco sfiduciato e l’indizione da parte di quest’ultimo dei Comizi Elettorali.

Per votare il 12 giungo 2022 tutto dovrebbe svolgersi in tempi rapidissimi e comunque entro 5-6 giorni da oggi. I tempi sono talmente strettissimi che probabilmente si darà appuntamento proprio al 2023.

Ne sapremo di più nelle prossime ore.

Di Angelo Riky Del Vecchio

Giornalista, scrittore ed Infermiere. Dirige il quotidiano sanitario nazionale www.assocarenews.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.