Ieri incontro in aula consigliare del Comune di Rignano Garganico sulla riapertura delle attività del Centro Diurno Anziani “San Rocco” del posto. Presenti all’appuntamento il sindaco Luigi Di Fiore, il vice-sindaco e delegato alle attività sociali Giuseppe Nardella, gli psicologi Roberta Renza e Giovanni Danza (collaboratori della struttura) e gli operatori della Cooperativa Angelica di Manfredonia (che gestisce il centro) Rita Valentino e Francesca Grieco.

L’incontro è stato utile per illustrare le attività svolte nel precedente anno ed analizzare gli errori commessi, soprattutto nell’iscrizione frettolosa di un gran numero di anziani che poi non ha partecipato alle iniziative del centro, probabilmente perché demotivati.

Quest’anno le iscrizioni partiranno fin da subito (da lunedì 11 luglio 2022 è possibile già presentare la documentazione relativa rivolgendosi direttamente in sede ai gestori della struttura).

Ecco i documenti occorrenti (fotocopie degli originali):

  • ISEE (da fare presso un commercialista o un patronato);
  • Documento di Identità valido (se è scaduto occorre recarsi sul Comune per farne uno nuovo);
  • Tessera sanitaria valida.

A quanto si è capito i primi 30 con ISEE più basso non pagheranno alcuna quota, dal 31° in poi dovranno sborsare una iscrizione pari a 50 euro mensili.

Il vice-sindaco Nardella, a tal proposito, ha preso l’impegno pubblico di reperire altri fondi chiedendo direttamente al Piano di Zona, che si sta consorziando e che nei prossimi mesi potrebbe dare già risposte alle progettualità del più piccolo comune del Parco Nazionale del Gargano. Il Piano di Zona, come noto, è composto dalle Municipalità di Rignano Garganico, San Marco in Lamis (attuale Ente capofila), San Giovanni Rotondo e San Nicandro Garganico.

Le iniziative del centro sono di matrice socio-ricreativa e non comprendono attività di natura sanitaria o assistenziale ad utenti non auto-sufficienti.

Alla fine dell’incontro si è registrato l’intervento di Antonio La Mola, uno degli utenti del centro, molto seguito ed applaudito. Ecco cosa ha detto:

Di Angelo Riky Del Vecchio

Giornalista, scrittore ed Infermiere. Dirige il quotidiano sanitario nazionale www.assocarenews.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.