Rosa Piccirilli, con fratello e congnata.

Sono 11 gli Infermieri macerateri, tutti coordinatori, ad essere stati insigniti della carica di “Cavaliere della Repubblica”. A nominarli qualche giorno fa il presidente Sergio Mattarella. Tra loro vi è Rosa Piccirilli, originaria di Rignano Garganico, e con un ruolo di prestigio nella Direzione Sanitaria.

Sono stati nominati Cavalieri dalla Repubblica dal presidente Sergio Mattarella qualche giorno fa, ma sono già tornati al lavoro, tra le corsie, i reparti e le strutture dirigenziali dell’Area Vasta 3 delle Marche. Si tratta di 11 Coordinatori Infermieristici, insigniti del cavalierato per il loro impegno costante nella lotta al Covid-19.

Sono:

  1. Francesco Ricci;
  2. Sabina Moglianetti;
  3. Rosa Piccirilli;
  4. Sandro Di Tuccio;
  5. Roberta Vitali;
  6. Giordano Garbuglia;
  7. Samantha Bartolucci;
  8. Federico Cotticelli;
  9. Giacinta Manfroni;
  10. Luigina Mastronardi;
  11. Maria Paola Gava.

Rosa Piccirilli, 52 anni, coordinatrice infermieristica in direzione sanitaria a Camerino (iscritta all’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Macerata), ricorda il più terribile dei momenti dall’avvento della Pandemia da Coronavirus: “l’apertura del Covid di Camerino è stato il primo ospedale ad essere trasformato, lo abbiamo fatto in ventiquattro ore; gli operatori sanitari hanno lavorato incessantemente, quello è stato il momento per me più significativo; ringrazio tutti loro, uno ad uno, per l’impegno mostrato; questa nomina è soprattutto la loro”.

Di Antonio Del Vecchio

Giornalista, scrittore e storico. Ha al suo attivo una cinquantina di pubblicazioni su tradizione, archeologia e storia locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.