Presentato stasera il movimento politico “Viva Rignano Viva” alla presenza di decine di uditori, di simpatizzanti e di esponenti di Enti pubblici sovra-comunali.

A fare gli onori di casa ci hanno pensato Pietro Bergantino, imprenditore uscente, e Giosuè Del Vecchio, vice-sindaco ancora in carica.

Da subito il movimento ha ribadito la volontà di dare uno scossone alla politica locale. Il paese sta morendo e solo negli ultimi 5 anni ha perso il 20% della sua popolazione, arrivando ai circa 1900 abitanti attuali. Un problema che riguarda tutte le piccole realtà come Rignano.

L’idea è sempre la stessa: ci sono un gruppo di imprenditori, di professionisti e di cittadini che vogliono investire nelle attività produttive e nei servizi. Per farlo hanno bisogno di una maggioranza che dia loro spazio e li promuova. Ecco perché hanno deciso di scendere in campo in un unico movimento.

Tra le novità emerse dall’incontro la scelta del vice-sindaco Giosuè Del Vecchio, nonostante qualche sgambetto, di rimanere fedele al mandato elettorale in corso e di rimanere in sella finché l’attuale maggioranza lo consentirà.

Alla fine di tutti gli interventi programmati è emerso un messaggio chiaro: se il gruppo sarà costretto a farlo uscirà in campo con una propria lista, ma preferirebbe continuare il dialogo con la maggioranza uscente, che non si sarebbe mai interrotto. Inutile fare tre liste e continuare a frammentarsi, serve creare situazioni e condizioni di unità per il bene della collettività.

Per finire il movimento ha ricordato che la lista “Uniti per Rignano” ha scelto di non allearsi con nessuno e ha dato il proprio no a qualsivoglia forma di alleanza.

Vedremo cosa accadrà, nel frattempo continueremo ad informarvi sugli sviluppi della vicenda in attesa di capire quali sono i programmi dei tre gruppi, che al momento continuano a parlare solo di uomini e di veti incrociati.

Di Angelo Riky Del Vecchio

Giornalista, scrittore ed Infermiere. Dirige il quotidiano sanitario nazionale www.assocarenews.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.