Giosuè Del Vecchio ringrazia il sindaco Luigi Di Fiore per la scelta di indicarlo come suo vice.

“Un politico guarda alle prossime elezioni, un agricoltore ed un imprenditore come me guarda alle prossime generazioni; per questo ho accettato di buona lena la proposta di ricoprire il ruolo di vice-sindaco del Comune di Rignano Garganico”.

Sono le parole di Giosuè Del Vecchio, già assessore nella giunta del primo cittadino Luigi Di Fiore, che nei giorni scorsi lo ha nominato suo vice. Del Vecchio ringrazia anche l’uscente Viviana Saponiere, che l’ha preceduta nell’incarico, per il suo impegno e per la sua dedizione costante alla cosa pubblica.

Giosuè è di origini socialiste, ma ha scelto una frase liberamente ispirata allo statista democristiano Alcide De Gasperis per rendere più incisivo il suo pensiero: “sono un agricoltore prestato alla politica e ho in mente il futuro dei più piccoli, perché loro rappresentano il futuro del nostro piccolo comune; grazie a Luigi Di Fiore e a tutta la maggioranza, che ancora una volta ha creduto e crede nella mia persona”.

Di Antonio Del Vecchio

Giornalista, scrittore e storico. Ha al suo attivo una cinquantina di pubblicazioni su tradizione, archeologia e storia locale.

Lascia un commento