Il sindaco Luigi Di Fiore risponde al movimento Uniti per Rignano: abbiamo lavorato bene.

Il sindaco Luigi Di Fiore e la sua maggioranza, assieme al vice-sindaco Giosuè Del Vecchio, hanno ben operato negli ultimi cinque anni di condizione della cosa pubblica. Certo si poteva fare di più, ma in due anni di Pandemia era piuttosto difficile operare e progettare. 

Nei prossimi mesi ne vedremo sicuramente delle belle con la presentazione di vari progetti di fine legislatura, che poi verranno consegnati ai prossimi pubblici amministratori. 

Tra le altre ci sono le progettualità legate al PNRR e ai fondi europei ad essi abbinati utili per uscire dalla crisi in cui il paesino Garganico e l’intera Italia sono piombati con l’avvento del Coronavirus e del Covid-19. 

“Continuiamo a far sul serio. Mercoledì, giovedì e venerdì l’Amministrazione Comunale, in partnership con un team di professionisti, tra cui l’Università di Foggia, organizza una serie di incontri con la popolazione per iniziare a sviscerare il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) e far meglio comprendere le grandi opportunità contenute nelle diverse misure già partite e in uscita nei prossimi mesi” – ha spiegato il primo cittadino.

“L’intento è quello di avviare un confronto serio, concreto e fattivo così da costruire insieme il futuro del nostro paese. Tecnici, associazioni, stakeholders, imprese e cittadini sono invitati a partecipare. Non dobbiamo lasciarci sfuggire questa preziosissima opportunità. Il primo incontro, a cura del team Grant Office dell’Università di Foggia, si terrà in Sala Consiliare con inizio alle ore 16.30, concentrerà l’attenzione sul bando “Attrattività dei borghi storici”, una linea di finanziamento volta al recupero e rilancio dei centri storici dei piccoli centri urbani. A seguire, sempre alle ore 16.30 di giovedì e venerdì, un team di esperti ci aiuterà a comprendere in che modo pubblico e privato, insieme o separatamente, possono ambire a grandi cose” – ha concluso Luigi Di Fiore.

Possono partecipare alla due giorni solo coloro che sono provvisti di Green Pass rafforzato. Verranno fornite mascherine FFP2.

Vietato mancare.

Di Angelo Riky Del Vecchio

Giornalista, scrittore ed Infermiere. Dirige il quotidiano sanitario nazionale www.assocarenews.it.

Lascia un commento