Il più piccolo comune del Parco Nazionale del Gargano si classifica ad agosto 2022 tra i comuni più “ricicloni” della Puglia, raggiungendo una percentuale che si aggira intorno al 67% (anche se c’è stato un calo di 4 punti tra aprile e maggio 2022). Si attendono gli aggiornamenti fino ad agosto di quest’anno.

E’ quanto si evince dai dati emersi dal Portale Ambiente della Regione Puglia. Dai numeri degli ultimi anni si evidenzia la capacità di Rignano Garganico e dei Rignanesi di riciclare il più possibile i Rifiuti Solidi Urbani.

E’ un punto a favore per la Pubblica Amministrazione, ma anche uno sprono per la cittadinanza a fare sempre di più e meglio.

La notizia è importante perché dimostra che una popolazione anziana come quella rignanese (di media il 75% ha più di 75 anni d’età) è capace di dire no allo spreco e di dire si al riciclo.

Si potrebbe fare di più, ma più, ma i dati emersi sono piuttosto incoraggianti. Bravi tutti.

Di Angelo Riky Del Vecchio

Giornalista, scrittore ed Infermiere. Dirige il quotidiano sanitario nazionale www.assocarenews.it.