San Severo, panorama

Eleganza strumentale, equilibrio tecnico-esecutivo e sound inconfondibile sono le caratteristiche che predominano i prossimi ospiti degli Amici della Musica.

Si tratta di Alessia Martegiani (voce), Maurizio Di Fulvio (chitarra) e Ivano Sabatini (contrabbasso) che, con “Napulè”, sono pronti ad esibirsi nella cornice del Chiostro del Mat (piazza S.Francesco, 48). Lo spettacolo è in programma venerdì 28 giugno 2019, alle ore 20.30, e rientra nel “cartellone” della 50.ma edizione della stagione concertistica dell’Associazione presieduta da Gabriella Orlando. Il programma del concerto, attraverso accostamenti singolari, presenta un’interpretazione elegante e trascinante del “choro brasileiro” e della tradizione napoletana e allo stesso tempo eclettica e pulsante attraverso l’esecuzione di “standard latin-jazz” e “classical music”.Nell’impostazione stilistica e interpretativa, il “Maurizio Di Fulvio Trio” coniuga momenti in cui predominano il rigore formale e l’adozione di procedimenti mutuati dalla tradizione storica europea a momenti di autentica estemporaneità della prassi esecutiva creando atmosfere ricche di bellezza melodica e pregevole musicalità. Tra i pezzi partenopei rivisitati dal trio ci sono “Resta cu’ mme”, “I te vurria vasà” e “Malafemmena”, classici del panorama musicale napoletano. Il Trio, ospitato nei maggiori festival europei ed americani, si esibisce in performance intense e cariche di pathos pronte ad emozionare il pubblico.L’evento è organizzato in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Spettacolo dal Vivo Roma, la Regione Puglia – Assessorato dall’Industria Turistica e Culturale, la Città di San Severo – Assessorato alla Cultura, Resonance – Ritorni e sonorità fra arte, natura, cultura ed emozioni, FSC 2014-2020, Piiil Cultura Puglia e con l’Unione Europea. /Maurizio Di Fulvio.Dopo il diploma in chitarra classica, si è formato artisticamente con musicisti come J. Bream, A. Carlevaro, J. Scofield, P. Metheny e ha ottenuto primi premi e vari riconoscimenti in concorsi internazionali. Svolge una brillante carriera concertistica, suonando soprattutto in Europa e in America nei festival più prestigiosi a fianco dei più grandi chitarristi e musicisti contemporanei, in qualità di solista e con formazioni varie. È stato docente di chitarra nei Conservatori italiani di Foggia, Verona, Padova e presso l’Istituto Pareggiato di Modena e molti dei suoi concerti sono stati registrati e trasmessi da emittenti televisive e radiofoniche di diversi paesi del mondo. È membro di giurie di vari concorsi di chitarra e tiene corsi di perfezionamento e master-class nelle Università e nelle istituzioni musicali europee ed americane sul repertorio chitarristico tradizionale e sull’impiego della chitarra classica nel jazz. Numerose sono state le attenzioni di importanti compositori italiani del nostro tempo che spesso gli hanno affidato la revisione, l’adattamento e l’interpretazione delle loro opere e significative sono le lodevoli testimonianze del pubblico e gli elogi ricevuti da importanti testate giornalistiche internazionali.

Di Antonio Del Vecchio

Giornalista, scrittore e storico. Ha al suo attivo una cinquantina di pubblicazioni su tradizione, archeologia e storia locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.