Copertina del libro

Ormai il grande giorno della presentazione pubblica è arrivato per il romanzo “Rondini ad Ottobre”, seconda ed ultima fatica letteraria di Raimondo Ardolino, cultore di poesia e di prosa varia da alcun i anni, a Rignano Garganico e dintorni.

Il lavoro da poco in vetrina è edito da il Saggio editore. Va da sé che sin dal titolo l’opera incuriosisce. Come mai le rondini ad ottobre, quando normalmente esse si presentano puntualmente a primavera? E questo, grazie al risaputo e classico  detto “A primavera, rondine sotto il tetto”.  Solo leggendo il libro si può capire il perché. Infatti, l’anzidetto titolo s’ispira ad un certo luogo ‘paradisiaco’  del Gargano dove risboccia all’improvviso l’Amore ossia la primavera della vita, quando era già morto ed incominciato il triste inverno della sua fine e  dimenticanza. Il libro comprende vicende di tipo attualissimo, come l’intrigo poliziesco, l’amore tra coppie, anche gay e quant’altro che avvincono  sin dal primo momento  il lettore. Al riguardo  non ci saranno i soliti ‘discorsoni’ dei critici di grido,  ma le parole semplici di due giovani appassionati del posto, come Leo Del Priore e la più ‘intima’ e gentile , Francesca Ardolino. Anche la cornice si presta al gioco e all’atmosfera magica del momento. Il riferimento è allo splendido ed appartato giardino dell’Hotel- ristorante “La Campana”, ubicato al piano terra dello storico Palazzo Baronale, dimora nei secoli scorsi della nobile famiglia dei Corigliano, baroni e poi marchesi di Rignano. Il libro forum avrà luogo, Lunedì 12 agosto, alle ore  19.00. Buon ascolto e visione!

Di Antonio Del Vecchio

Giornalista, scrittore e storico. Ha al suo attivo una cinquantina di pubblicazioni su tradizione, archeologia e storia locale.

Lascia un commento