Nel più piccolo paese del Parco Nazionale del Gargano, Rignano Garganico, si rinnova una delle manifestazioni più longeve in Puglia e in Italia torna l’appuntamento con il Presepe Vivente, giunto ormai alla sua XXIII edizione. Anche quest’anno l’appuntamento è previsto nel centro storico di origini medievali. L’ingresso all’evento costa 3 euro a persona.

Ad organizzare l’edizione 2022-2023, che avrà luogo in due date (26 dicembre e 6 gennaio), è stato ancora una volta l’Associazione Presepe Vivente, in collaborazione con il Comune, la Parrocchia “Maria Santissima Assunta”, la Protezione Civile e il Parco Nazionale del Gargano.

Come sempre scenderanno in campo i cittadini rignanesi per rappresentare una Natività al di fuori dei soliti canoni.

Saranno molti gli interpreti che animeranno le botteghe di antiche arti e mestieri:

  • “lu scarpàr”(il calzolazio);
  • “lu scardaràn”(lavorazione della lana);
  • “la Cantìn”(la Locanda) ed altre allestite all’interno delle caratteristiche case grotta, che si snodano lungo il percorso che attraverserà l’intero borgo medievale, fino a giungere alla grotta della Natività, allestita nel cortile del palazzo baronale, all’ombra dell’antica torre.

Possibilità di degustare prelibatezze del posto.

Al termine del percorso sarà presente un area stand dove sarà possibile degustare prodotti locali quali “caciocavallo”, “ceci”, “musciska” oltre alle immancabili “scarpedde”, e molto altro.

Ecco date ed orari.

Sono due gli appuntamenti che daranno vita ad uno dei presepi viventi più longevi e lunghi della Puglia e dell’Italia. Si parte lunedì 26 dicembre, dalle ore 16.00 alle 21.00 e venerdì 6 gennaio dalle ore 16:00 alle 21:00 con la tradizionale sfilata dei re Magi.

Giunti alla XXIII edizione.

In 23 anni di Presepe Vivente (fatta eccezione per il periodo interdetto dalla Pandemia Covid) sono state oltre centomila le presenze registrate accorse da tutta Italia e anche dall’estero. Un successo che testimonia e gratifica quanti, negli anni, hanno contribuito a realizzare un vero e proprio laboratorio urbano di recupero di antiche tradizioni e saperi.

Un percorso obbligato.

Il Presepe Vivente di Rignano Garganico, del tipo “a percorso”, dove gli spettatori attraversano i luoghi allestiti per la rappresentazione scoprendo di volta in volta le varie scene, è caratterizzato dal fatto che le comparse interagiscono con il pubblico, catapultandolo indietro nel tempo quando all’interno di piccole case vivevano intere famiglie con i propri animali, e le giornate erano scandite dal ritmo delle stagioni.

Venite a trovarci, non ve ne pentirete!

Per saperne di più su Rignano Garganico e sul Presepe Vivente:

Per info: WhatsApp 3474376756

Di Antonio Del Vecchio

Giornalista, scrittore e storico. Ha al suo attivo una cinquantina di pubblicazioni su tradizione, archeologia e storia locale.