Si infiamma e di brutto il dibattito politico a Rignano.

Il sindaco di Rignano Garganico ha ufficializzato le deleghe assessorili ai consiglieri comunali di maggioranza Salvì Piccirilli, Antonio Aniceto, Giuseppe Motta, Matteo D’Angelo e Pasquale Longo.

I 5 hanno solo potere propositivo e non decisionale e potranno partecipare agli incontri di giunta pur se privi del diritto di voto, che spettano al primo cittadino, al vice-sindaco Giuseppe Nardella e all’assessore Viviana Saponiere.

Le deleghe appena assegnate restano comunque importanti per l’attività amministrativa in essere e futura.

Ecco la delibera sindacale. 

Il primo cittadino ha deciso di incaricare i Consiglieri Comunali:

ANICETO Antonio a svolgere compiti di analisi ed approfondimento in ordine a: Bilancio, Patrimonio, Turismo e Cultura.
LONGO Pasquale a svolgere compiti di analisi ed approfondimento in ordine a: Arredo Urbano, Gestione Igiene Urbana, Pubblica
Illuminazione.
PICCIRILLI Salvi a svolgere compiti di analisi ed approfondimento in ordine a: Urbanistica, Agricoltura, Energie Rinnovabili, Ambiente e
Tutela del Territorio.
D’ANGELO Matteo a svolgere compiti di analisi ed approfondimento in ordine a:
Attivita’ Produttive, Commercio e Artigianato, Fondi Comunitari, Innovazione e Digitalizzazione.
MOTTA Giuseppe a svolgere compiti di analisi ed approfondimento in ordine a: Pubblica Istruzione, Politiche per la Famiglia, Politiche giovanili, Sport e Cimitero.

Di Angelo Riky Del Vecchio

Giornalista, scrittore ed Infermiere. Dirige il quotidiano sanitario nazionale www.assocarenews.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.