Manovrabile e leggibile si presenta in vetrina il secondo Catalogo retrospettivo della produzione artistica di Nick Petruccelli, dal pregnante ed accattivante titolo “Magia della materia e speranza cristiana”.

Lo stesso, che riguarda il periodo 2009 – 2021, è stato messo su con intelligenza e cura da tre critici super, quali Gaetano Cristino, Sergio D’Amaro e Gianfranco Piemontese. Eccovi i pregi più rilevanti.

La prima qualità la si evince dal suo contenuto corposo ed essenziale, composto dalle osservazioni critiche e dalle testimonianze, racchiuse in appena centotrenta pagine.

L’altra la si riscontra nella forma quadrata, snella e a portata di mano e di indice della copertina e della significatività delle illustrazioni, selezionate con cura e sapientemente ‘scolpite’con la sua moderna artwork da Felice Nardella, giovane grafico, che ha seguito passo passo e con filiale affetto negli ultimi decenni l’inarrestabile evoluzione e produzione artistica dell’Autore , rallentatasi soltanto pochi mesi prima della sua scomparsa, avvenuta nell’estate dello scorso anno, per via dell’aggravamento delle sue malattie.

Quasi quasi non c’è bisogno neppure di porre attenzione alla lettura del libro, perché lo si capisce a volo sin dalle prime pagine, per il carattere l’articolazione delle immagini, espressive al massimo, e delle pagine scritte con carattere adeguato. Linguaggio per lo più di stile piano e alla portata di tutti.

Il volume, oltre agli scritti dei curatori, contiene le testimonianze di : Matteo Coco, P. Mario Villani, Nicola M. Spagnoli, Nicola Liberatore, Raffaele Cera, Antonio Del Vecchio; nonché, in rassegna critica, quelli di: Gabriele De Cata, Amedeo Gravina, Mirella Casamassima, Joseph Tusiani, Francesco Taronna, Katia Ricci, Antonio Todisco, Angelo Centonze, Gianfranco Piemontese.

Il Catalogo, stampato dall’Editoria San Marco, grazie al sostegno finanziario della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, al momento non è acquistabile ed è rintracciabile e consultabile presso le Biblioteche pubbliche, le Fondazioni e i Centri Culturali senza scopo di lucro dell’intero Stivale.

Da rilevare, infine, che il primo Catalogo, che comprende le opere fino al 2008, è stato pubblicato da Claudio Grenzi Editore di Foggia ed è acquistabile nelle librerie ed in altri luoghi deputati allo scopo.

Di Antonio Del Vecchio

Giornalista, scrittore e storico. Ha al suo attivo una cinquantina di pubblicazioni su tradizione, archeologia e storia locale.