Antonio Del Vecchio
07/06/17

Si laurea la prima studentessa “federata” tra le scuole universitarie superiori IUSS e Sant’Anna: per Angela Mazzeo un percorso di studio tra Pisa e Pavia in nome dell’Ingegneria Biomedica e Bionica

Pavia. La neo-laureata Angela Mazzeo Pavia. La neo-laureata Angela Mazzeo

PAVIA, PISA 5 giugno. Una laurea che vale doppio - o quadruplo, quattro sono infatti gli atenei coinvolti in questa storia di talento e merito -

durante un percorso di studi caratterizzato dalla frequenza di corsi delle scuole universitarie superiori federate IUSS Pavia e Sant’Anna e delle Università di Pisa e Pavia e che segna un primato. Angela Mazzeo, 22 anni, nata in Puglia, è stata la prima allieva dello IUSS Pavia la quale, grazie alla Federazione con il Sant’Anna di Pisa, ha potuto sostenere il concorso di laurea magistrale in BionicsEngineering, promossa dall’Università di Pisa e dal Sant’Anna e che frequenta tuttora.  In questo alternarsi tra Pisa e Pavia, il percorso di studio di Angela Mazzeo si è appena arricchito di un nuovo capitolo.Dal contatto con l’istituto di Biorobotica della Scuola Sant’Anna è nato il suo lavoro di ricerca per il diploma triennale presso lo IUSS di Pavia, consistito nell’analisi delle performance tattili di persone sane per valutare le prestazioni di nuove protesi bioniche di mano, svolto con il dott. Calogero Oddo (Scuola Sant’Anna) e seguito dal prof. Paolo Bazzurro (IUSS Pavia).“La storia di Angela Mazzeo – commentano Paolo Bazzurro e Calogero Oddo – rappresenta bene il valore aggiunto, di cui beneficiano i nostri allievi, della federazione tra le nostre scuole universitarie superiori, prossimaa coinvolgere la Scuola Normale Superiore. Federarsi significa dare più opportunità per valorizzare il talento e il merito e aprire nuove forme di collaborazione nella didattica”. Il percorso di questa studentessa si interseca con le scuole universitarie superiori già al quarto anno del liceo, con l’ammissione alla Scuola estiva di orientamento organizzata dalla Scuola Superiore Sant’Anna. Dopol’esame di maturità, Angela Mazzeo è una delle vincitrici del concorso di ammissione allo IUSS Pavia e si immatricola al corso di laurea in Bioingegneria dell’Università di Pavia, dove si è laureata con lode conuna tesi sui modelli matematici di crescita tumorale sviluppati sull’analisi del fabbisogno energetico. A fare da relatore il prof. Paolo Magni (Università di Pavia) e correlatrice la dr.ssa Elena Maria Tosca. Dopo la laurea triennale, Angela Mazzeo è stata ammessa al corso di laurea magistrale in BionicsEngineering, promosso da Università di Pisa e dal Sant’Anna. Grazie alla federazione tra IUSS Pavia e Sant’Anna,Angela Mazzeo ha potuto proseguire i suoi studi presso le scuole universitarie superiori di Pavia e Pisa e conservare, allo stesso tempo,lo status di allieva IUSS. Dal contatto con l’Istituto di Biorobotica della Scuola Sant’Anna è nato il suo lavoro di ricerca per il diploma triennale presso lo IUSS di Pavia,giudicato eccellente dalla commissione di valutazione, econsistito nell’analisi delle performance tattili di persone sane per valutare le prestazioni di nuoveprotesi bionichedi mano, svolto con Calogero Oddo e seguito da Paolo Bazzurro, in questo gioco formativo di specchi tra le scuole universitarie superiori Sant’Anna Pisa e IUSS Pavia. Nell’estate 2017 Angela Mazzeo, grazie al programma Erasmus, svolgerà uno stage di due mesi all’Università di Lund in Svezia, polo di eccellenza nella ricercaneuroscientifica applicata alla bionica. La prima studentessa IUSS Pavia e Sant’Anna Pisa adesso ha un sogno: proseguire la collaborazione con l’Istituto di Biorobotica del Sant’Anna e poi finalizzare la sua esperienza in un dottorato o in una azienda privata. Ma nutre anche una aspettativa: poter trovare una occupazione soddisfacente in Italia. Ovviamente vicino alle scuole universitarie superiori IUSS Pavia e Sant’Anna Pisa che l’hanno formata. (Raffaella Costa Ufficio Stampa Scuola Universitaria Superiore Iuss Pavia0382 375864  - 329 683112)

N.B. Comunicato inviatoci dalla collega Samantha Berardino.

 

Letto 324 volte Ultima modifica il Mercoledì, 07 Giugno 2017 06:53
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.